LA TRUFFA nuovo GIOCO DI IDENTITA' SEGRETE hector vargas ASTERION PRESS età 14+
  • LA TRUFFA nuovo GIOCO DI IDENTITA' SEGRETE hector vargas ASTERION PRESS età 14+

LA TRUFFA nuovo GIOCO DI IDENTITA' SEGRETE hector vargas ASTERION PRESS età 14+

14,90 €
Tasse incluse

LA TRUFFA nuovo GIOCO DI IDENTITA' SEGRETE hector vargas ASTERION PRESS età 14+

Giocatori: 3 - 6                    Durata: 10 - 20 min                Età: 14+

La Truffa: gioco di identità segrete!

Quantità
Non ci sono abbastanza prodotti in magazzino

LA TRUFFA nuovo GIOCO DI IDENTITA' SEGRETE hector vargas ASTERION PRESS età 14+



Giocatori: 3 - 6                    Durata: 10 - 20 min                Età: 14+

La Truffa: gioco di identità segrete!

Hector Vargas si era costruito un impero multimiliardario tramite una serie di ambigue promozioni e strategie economiche truffaldine. Ma la sua vita si concluse in modo alquanto inglorioso quando un tappo di champagne gli si piantò dritto nella trachea, soffocandolo prima che qualcuno potesse prestargli soccorso. Ora hai una possibilità di ereditare la sua smisurata fortuna. Non devi fare altro che dimostrartene degno, dando prova di essere astuto, spietato e ingannevole proprio com’era lui.

Ne La Truffa, da 3 a 6 giocatori assumeranno l’identità segreta di un familiare o di un conoscente di Vargas. A prescindere dalla tua vera identità, il tuo obiettivo è eliminare tutti i concorrenti sbugiardandoli... ma se muovi una falsa accusa sarai eliminato dal gioco. Se desideri muovere accuse fondate, avrai bisogno di accumulare risorse e spenderle per indagare sugli altri giocatori. Al fine di conseguire la vittoria dovrai evitare le accuse altrui e formulare con prudenza le tue, convincendo nel frattempo tutti gli altri avversari della verosimiglianza delle tue menzogne.

FALSE IDENTITÀ

Hector Vargas aveva accumulato la sua fortuna con mezzi illeciti, quindi è naturale che i suoi familiari e i suoi servitori facciano ricorso a tattiche poco pulite per ereditarla. All’inizio del gioco non possiedi altro che il tuo personaggio segreto, dotato della sua vera identità, e una certa dose di denaro, prestigio o prove. Dovrai spendere parte di quel denaro, prestigio e prove ogni volta che vorrai indagare su uno dei tuoi rivali, quindi avrai bisogno di acquisire altre risorse oltre a quelle con cui parti. Questo potrebbe richiedere qualche... stratagemma.

L’azione “dichiarazione” ti consente di acquisire risorse usando il privilegio dichiarato di un personaggio, che quel personaggio sia tu oppure no. Supponiamo che la tua identità segreta sia quella della Cuoca, e che tu sia in possesso di un segnalino denaro e un segnalino prova, ma sia privo di segnalini prestigio. La Cuoca può soltanto scambiare i segnalini risorsa con gli altri giocatori: dovresti sacrificare una risorsa per ottenerne uno. Il privilegio del Lontano Cugino, che ti consente di prendere segnalini prestigio direttamente, ti sarebbe di gran lunga più utile. Quindi dichiari di essere il Lontano Cugino e cerchi di reclamare il suo privilegio.

Prima di accaparrarti quel segnalino prestigio, tuttavia, dovrai farla franca. Un altro giocatore potrebbe sospettare (o perfino sapere) che tu non sei il Lontano Cugino ed esclamare “Truffa!”, bloccando la tua azione. In quel caso, tutti gli aspiranti eredi avranno l’opportunità di discutere tra loro e votare per decidere se hai detto la verità o hai mentito. Se ti credono, non ha importanza il fatto che tu abbia detto o meno la verità: potrai procedere e reclamare la risorsa. Ma se la votazione decreta che hai dichiarato il falso, dovrai confessare e perdere sia l’opportunità di acquisire la risorsa che l’occasione di impersonare il Lontano Cugino in futuro.

Se però sei veramente il Lontano Cugino e non sei stato creduto, in quel caso vincerai la partita. A ogni dichiarazione che fai, hai varie scelte da compiere. Puoi dire la verità e usare solo il privilegio del tuo personaggio, oppure puoi mentire al fine di ottenere le risorse che ti servono. Se dici la verità, ne trarrai beneficio quando gli altri penseranno che tu stia mentendo. Se menti, ti converrà convincere gli altri che stai dicendo la verità.

ACCUSE FONDATE

Non ti basterà ammassare risorse per eliminare i tuoi avversari. Dovrai indagare su di loro, scoprire le loro vere identità e accusarli di mentire. Per indagare su un avversario, spendi un segnalino  denaro, un segnalino prestigio e un segnalino prova e scegli il tuo bersaglio. Quel giocatore dovrà porgerti quattro carte sospetto: una che corrisponda alla sua vera identità e tre scelte appositamente per fuorviarti. Queste informazioni possono essere incomplete, ma in combinazione con ulteriori indagini e le affermazioni ottenute dalle false dichiarazioni degli altri personaggi, potresti riuscire ad accusare qualcuno basandoti su solide congetture o addirittura certezze.

Formula le tue accuse selezionando la carta sospetto che secondo te rappresenta la vera identità del tuo avversario e porgigliela in segreto. L’avversario dovrà rivelare se l’identità che gli hai dato coincide con la sua o meno, ma senza mai dichiarare di quale identità si tratta. Se la tua accusa è esatta, l’avversario è eliminato dal gioco e l’identità segreta resta intatta. Se la tua accusa è falsa, ti sei appena auto-eliminato dal gioco.

Con queste tre azioni e sette possibili identità, tu e i rivali con cui ti contendi la fortuna di Vargas intreccerete una complicata tela di inganni nel tentativo di superarvi in astuzia l’uno con l’altro. Puoi anche includere nel gioco le immunità, che impediranno agli altri giocatori di rubare le tue risorse. Ovviamente, ogni volta che fai uso di un’immunità, qualcuno potrà sempre esclamare “Truffa!”, quindi assicurati di trovare il giusto equilibrio tra verità e menzogne nel farlo.

INDAGA SUI RIVALI

Nel corso di una partita a La Truffa, i giocatori faranno varie dichiarazioni al fine di utilizzare i privilegi di certi personaggi. Le dichiarazioni ti consentono di accumulare risorse e di confondere le idee agli avversari sulla tua vera identità. In un gioco di bluff e tradimenti è inevitabile che i giocatori prima o poi facciano delle dichiarazioni inverosimili. Quando questo accade, i giocatori più accorti hanno vari metodi a loro disposizione per contestare la dichiarazione. Puoi esclamare “Truffa!” e sottoporre la dichiarazione incerta a una votazione di gruppo. Tuttavia, se la dichiarazione è vera, l’accusatore vince automaticamente la partita e la fortuna. Sebbene il lavoro di squadra possa tornare utile in certe situazioni, non dimenticare mai che soltanto una persona potrà ereditare la fortuna di Vargas... quindi è preferibile lavorare da soli. Puoi formulare un’accusa, ma se non hai abbastanza informazioni che ti garantiscano un minimo di certezza, potresti ritrovarti eliminato.

Fintanto che hai risorse da spendere, puoi indagare tutte le volte che vuoi nel tuo turno e bersagliare lo stesso soggetto più volte nello stesso turno. In questo modo puoi raccogliere informazioni segrete che ti aiuteranno a pianificare e a determinare strategie. Calcolando ingegnosamente le tempistiche delle tue indagini e riflettendo attentamente sulle informazioni che hai accumulato nel corso del gioco, sarai in grado di condurre accuse più fondate e di manipolare gli eventi fino a mettere le mani sulla fortuna di Vargas.

COLPI DI SCENA

In un gioco spietato come La Truffa, pieno di avversari che cercano di ostacolarti e di usurpare ciò che ti spetta a ogni occasione, nulla è semplice come sembra. Se sei oggetto di un’indagine, puoi (anzi, dovresti!) sfruttare la cosa a tuo vantaggio. Le possibilità di fuorviare l’investigatore abbondano!

Una possibile strategia consiste nell’includere nel mazzo dei Sospetti le identità dotate dei privilegi che intendi usare nei turni successivi. Per esempio, se desideri veramente usare il privilegio del Maggiordomo, puoi scegliere di collocare l’identità nell’assortimento che porgerai all’investigatore. Poi, quando successivamente dichiarerai di essere il Maggiordomo, sarà più improbabile che qualcuno sospetti della tua identità.

Naturalmente devi fare attenzione a non rivelare troppe informazioni volontariamente. Se vieni indagato più volte dalla stessa persona, farai bene a includere la stessa falsa identità per impedirgli di dedurre la tua vera identità troppo presto.

A prescindere dal modo in cui decidi di giocare, La Truffa ti offre abbondanti opportunità di attuare astute macchinazioni e trucchi mentali. Menti, bluffa e accusa... l’unico modo per vincere è eliminare i tuoi concorrenti.

COMPLOTTA PER ASSICURARTI UNA FORTUNA E DIVENTA RICCO SFONDATO

Nella spietata lotta per le ricchezze di Hector Vargas, le menzogne sono ovunque e la verità è sfuggente. Sai chi sono i tuoi rivali e sospetti che possano essere qualcuno di molto diverso da ciò che dichiarano di essere. Dichiarare di essere qualcun altro per te è molto più proficuo che dichiarare la tua vera identità. Ne La Truffa dovrai mescolare verità e menzogne, attuare strategie ingegnose e fare deduzioni acute. Soltanto un maestro nell’arte della menzogna, nella scoperta della verità e nella gestione delle situazioni complicate potrà ereditare la ricchezza di Vargas, diventare ricco sfondato e vincere la partita.

Sarai abbastanza scaltro da sgusciare tra le subdole trame e le ingegnose trappole dei tuoi avversari? Riuscirai a ideare un piano di ripiego per ogni imprevisto? Soltanto uno tra i subdoli cospiratori riuniti al tavolo potrà mettere le mani sulla fortuna di Vargas... riuscirai ad accaparrarti la vittoria?

Contenuto: 7 carte personaggio - 7 carte sospetto - 1 carta truffa - 6 schede di consultazione - 27 segnalini risorsa - 25 segnalini impostore - 1 regolamento.

3558380038306

Riferimenti Specifici

EAN13
3558380038306

Scheda tecnica

Età
14+